Demos incontra Frosinone

Demos incontra Frosinone

Assemblea provinciale aperta di Demos. Ciani: “Questa è la dimensione popolare della politica che amiamo. Pronti a metterci in gioco nel campo largo del centrosinistra per le regionali”.

Grande partecipazione di pubblico per la prima Assemblea provinciale aperta organizzata da Democrazia Solidale che ha visto la partecipazione dell’on.le Paolo Ciani, eletto lo scorso 25 settembre alla Camera dei Deputati.

L’incontro, aperto e poi condotto da Luigi Maccaro, coordinatore provinciale di Demos, ha visto susseguirsi una serie molto interessante di interventi fatti dai presenti. Cittadini, volontari, amministratori ed ex amministratori che hanno portato un contributo di idee, proposte, spunti di riflessione in questa prima tappa del tour frusinate del partito.

Gli interventi politici hanno lasciato la precedenza alla voce delle persone che vivono una quotidianità spesso difficile ma fatta anche di impegno e di altruismo. C’era la biologa che combatte per il risanamento ambientale della Valle del Sacco e l’insegnante che ogni giorno cerca di appassionare i suoi studenti alle cose belle della vita. C’era il 50enne rimasto disoccupato all’improvviso e la signora ultra settantenne che ha chiesto di non lasciare soli gli anziani. E c’era la coordinatrice dei volontari della salute mentale che ogni giorno cercano di dare dignità a persone che hanno sì una malattia ma che non sono solamente la loro malattia. E si è parlato di giovani, di disagio, di recupero della grave marginalità sociale e delle famiglie.

Poi c’è stato il momento degli amministratori ed ex amministratori (presenti tra gli altri Gianfranco Barletta, Sindaco di Supino, Giuseppe Morini, ex sindaco di Alatri, Giuseppe D’Onorio, ex sindaco di Veroli, Andrea Turriziani, consigliere comunale di Frosinone) che hanno evidenziato quanto ci sia ancora da fare concretamente per la provincia di Frosinone, soprattutto per i comuni più piccoli raggiunti sempre più faticosamente dalle opportunità di sviluppo. E la raccomandazione ad un impegno di rigenerazione della politica che rinunci alla gestione del potere per mettere in primo piano i bisogni delle persone. 

In conclusione gli interventi di alcuni dei membri del coordinamento provinciale di Demos: Alessanda Umbaldo, capogruppo in consiglio comunale a Cassino, Manuela Maliziola, già sindaco di Ceccano e Maria Grazia Baldanzi prima dei non eletti in consiglio comunale a Frosinone, candidata di Demos nella lista Marini.

Ricco di contenuti e di proposte l’intervento conclusivo di Paolo Ciani che ha presentato i temi principali dell’impegno di Democrazia Solidale in Regione Lazio e in provincia di Frosinone. “Un partito – ha detto Ciani – giovane e con la voglia di portare aria nuova in una politica che va rigenerata a partire dalla scelta delle persone da mettere in campo: persone che hanno a cuore il bene comune e che nella loro vita danno testimonianza di un impegno per gli altri sincero e responsabile”. 

Soddisfazione tra gli organizzatori per la partecipazione numerosa di iscritti e simpatizzanti provenienti da vari centri della provincia: “Il centrosinistra deve rigenerarsi – conclude Luigi Maccaro – attraverso momenti di grande partecipazione popolare come quello che abbiamo vissuto questa sera e che riproporremo nelle prossime settimane in altri Comuni. Incontri dove la parola d’ordine è ascoltare le persone, i loro bisogni e la ricchezza del loro contributo. Poi alla politica tocca la sintesi ma prima vengono le persone”

Lascia un commento