Lavori in corso…

Ho iniziato il mio servizio come Assessore alla Coesione sociale il 26 giugno del 2019 ricevendo le deleghe alle Politiche sociali, all’Integrazione, alle Politiche giovanili e alle Periferie. In questa pagina puoi trovare le cose fatte suddivise per area d’interesse. 

Festa dei nonni 2019 Il centro di Cassino invaso da nonni e nipoti per una festa ricca di eventi Corsi di educazione alimentare per la terza età Un ciclo di 8 incontri dedicati agli “over 60” in collaborazione fra Assessorato alla Coesione sociale del Comune di Cassino e Dipartimento di Prevenzione della Asl di Frosinone (Per saperne di più…)

Consulta per i diritti delle persone con disabilità

Un organismo di confronto, valutazione e promozione delle azioni e delle politiche in tema di disabilità, favorendo lo scambio tra l’Amministrazione comunale e il tessuto associativo della nostra città (per saperne di più)

Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche

Temporary Christmas Store per l’inclusione sociale

Taxi sociale

Contributi in favore di persone con disabilità gravissime

Bando aperto per tutto il mese di marzo 2020 (Per saperne di più…)

Centro per l’Affido Familiare

Un sostegno prezioso per minori in difficoltà (per saperne di più…)

Centro di consulenza psicopedagogico per i problemi della Famiglia

Corsi di formazione alla genitorialità

Tavolo permanente per le Politiche giovanili

Osservatorio sul disagio giovanile e le dipendenze

Servizio Civile

Abbiamo avviato 40 giovani al servizio civile all’interno di 5 progetti. Inoltre abbiamo avviato le procedure per l’accreditamento del Comune di Cassino presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio civile

Centro turistico giovanile “Rocca Janula”

Grazie ad un finanziamento della Regione Lazio stiamo per riaprire uno dei monumenti più importanti del nostro territorio (per saperne di più…)

Indagine sulla condizione giovanile a Cassino

Con il progetto “Selfie” in collaborazione con Exodus  le Scuole della città (per saperne di più) 

Obiettivo generale del progetto è favorire l’integrazione dei migranti forzati, (beneficiari di protezione) nel tessuto cittadino, portando al centro della discussione pubblica una narrazione positiva dell’esigenza di una educazione interculturale, e dell’effettività dei diritti per tutti secondo quanto predisposto anche dalla nostra Carta Costituzionale.

Progetto POLARIS

Le attività previste nel progetto, intendono posizionare questa categoria di cittadini al centro dell’attenzione, rendendo loro stessi protagonisti, attraverso azioni che abbiano una valenza sociale rispetto al territorio che li ospita (per saperne di più…)

Osservatorio Disagio e dipendenze

Comune, Asl, Università ed Exodus insieme per progettare in maniera coordinata azioni di prevenzione in città (per saperne di più)