Ecco perché al referendum voterò NO

Voto NO perché il problema non sta nel numero dei parlamentari ma nel modo in cui vengono eletti, o meglio, nominati.

Voto NO perché non se ne può più di questa deriva populista, demagogica e autoritaria guidata dalla Lega e dal M5S che per potersi esprimere ha bisogno di delegittimare il Parlamento.

Voto NO perché questo è uno sfregio alla Costituzione.

Voto NO perché ridurre dello 0,007% la spesa pubblica italiana abbattendo la rappresentatività dei territori in Parlamento non ha senso. Già sono praticamente nominati dalle segreterie dei partiti, così saranno sempre meno e sempre più controllabili da pochi oligarchi populisti.

#iovotoNO